Comitato degli italiani all'estero
Circoscrizione consolare di Colonia

Pfälzer Str. 17, 50677 Köln |  0221 9320380
Lunedì 17 - 20 Martedì 15 - 18

"Per tutelare e promuovere la comunità italiana"

Nel corso del 2018 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento italiano, che vedranno coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero, chiamati ad eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, votando per i candidati che si presentano nella Circoscrizione estero.

Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali della circoscrizione estero, possono VOTARE PER POSTA. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio consolato.

Prossima Assemblea Com.It.Es. Colonia

Pubblichiamo l'ordine del giorno della prossima assemblea del Com.It.Es. che si terrà

venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 18.00

presso la sede, Pfälzer Str. 17, 50677 Köln.

L’ordine del giorno della seduta sarà il seguente:

Abbiamo un nuovo Console

Si chiama Pierluigi Giuseppe Ferraro, e dal 28 agosto ricopre la funzione di Console Generale d’Italia a Colonia.
Con una laurea in Scienze Politiche in tasca, Ferraro ha intrapreso nel 1990 la carriera diplomatica, ricoprendo incarichi in diverse sedi diplomatiche italiane nel mondo: La Paz (Bolivia), Minsk (Bielorussia), Colombo (Sri Lanka), Città del Messico (Messico) e Bahia Blanca (Argentina). Prima di essere desitinato a Colonia, ha ricoperto la carica di Capo Missione all‘Ambasciata d’Italia a Stoccolma (Svezia).
Confidando in una intensa e proficua collaborazione, il Comites di Colonia augura al Console Ferraro buon lavoro!

 

Imposte sui redditi di capitale in Germania ed Italia 

Informativa indirizzata a coloro che hanno la residenza fiscale in Germania e che sono soggetti di imposte sul reddito (Einkommenssteuer).

A partire dal 2009 la tassazione su dividendi ed interessi percepiti avviene in forma universale in base ad aliquota fissa del 25%. Ciò vale in linea di massima anche per i pagamenti di interessi e dividendi in presenza di investimenti stranieri, cioè percepiti da investimenti in Italia. Per esempio, se un italiano, residente da lungo tempo in Germania, tenesse un deposito presso una banca italiana, i guadagni del deposito italiano dovranno essere tassati anche in Germania, nonostante i cespiti sono già stati soggetti di tassazione in Italia! E viceversa, ovviamente, ovvero nel caso in cui un tedesco fosse residente in Italia. In via di massima, la tassazione non dipende però dalla cittadinanza. Il fatto decisivo è che gli introiti del capitale risalgano ad un investimento straniero. Ora, per salvaguardare gli interessati da una doppia imposizione fiscale, vi sono tra Italia e Germania particolari regolamenti, in particolare l’accordo sulla doppia tassazione, che annualmente vengono aggiornati. Per i cespiti percepiti nel 2016:

Sistema Pubblico per la Gestione dell’Identità Digitale (SPID)

In esito alle consultazioni intercorse tra il MAECI e l'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID), è stato concordato come anche i cittadini italiani residenti all'estero possano ottenere le credenziali del Sistema Pubblico per la Gestione dell’Identità Digitale (SPID).

 1. COSA E' SPID

Elezioni 2018 e la nuova legge elettorale

La prossima primavera anche noi italiani residenti all‘estero verremo chiamati alle urne per rinnovare i due rami del Parlamento. Voteremo in base alla nuova legge elettorale (approvata lo scorso mese di ottobre), conosciuta con il nome di Rosatellum bis. Per i residenti AIRE non sono previsti cambiamenti: voteremo ancora per corrispondenza, le Circoscrizioni Estere rimangono invariate e rimane anche uguale il numero dei nostri rappresentati a Roma: 12 deputati e 6 senatori. Ricordiamo che il plico elettorale, contenente le schede da votare, viene inviato dal Consolato all‘ultimo indirizzo comunicato all‘Ufficio AIRE. Se avete cambiato casa, e non lo avete fatto sapere al Consolato, vi consigliamo di farlo il prima possibile. Potreste infatti non ricevere il plico! 

Ma cosa prevede la nuova legge elettorale?

Settimana della cucina italiana nel mondo - Weltweite Woche der italienischen Küche

21-24 novembre 2017

La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo giunge alla sua seconda edizione con l’obiettivo di promuovere a livello internazionale le tradizioni culinarie ed enogastronomiche quali segni distintivi dell’identità e della cultura italiana. La seconda edizione si tiene dal 20 al 26 novembre 2017 all’insegna di: qualità, sostenibilità, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identità, territorio, biodiversità. A ciò si aggiunge l’opera di valorizzazione, anche a fini turistici, dei territori, degli itinerari dell’arte culinaria italiana, nonché della dieta mediterranea, uno degli elementi che rende l’Italia il Paese più sano del mondo.

­