Comitato degli italiani all'estero
Circoscrizione consolare di Colonia

Pfälzer Str. 17, 50677 Köln |  0221 9320380
Lunedì 17 - 20 Martedì 16 - 19

"Per tutelare e promuovere la comunità italiana"

Com.It.Es Colonia

Verbale della riunione del Comitato Scuola 

Data: 27 aprile 2018 ore 17.00

Ordine del giorno: 

Incontro con famiglie italiane in rappresentanza delle scuole bilingui a Colonia per discutere di:

  1. Esigenza di promuovere lo studio della lingua italiana nelle scuole superiori.
  2. Sostegno alle famiglie italiane in termini di orientamento, informazione e supporto.
  3. Supporto al corpo docente tedesco verso i bambini italiani immigrati, contribuendo allo svolgimento delle attività didattico/educative.

 

Presenti: 

Per il Com.It.Es: Luciana Stortoni, Rosella Benati, Simonetta del Favero

Famiglie italiane: Antonella Simone (del Förderverein Grundschule Vincenz Stadt), Claudia Bernardini (Vorsitzende Förderverein Grundschule am Zugweg )

 

Punto 1. 

Bernardini informa che presso la scuola elementare Zugweg da settembre prossimo i bambini che lasciano la quarta potranno frequentare nel pomeriggio un corso di lingua italiana esclusivamente istituito per loro. Verranno creati due gruppi, di livello differenziato di conoscenza della lingua italiana. Il corso viene organizzato dal Provveditorato di Colonia ( Bezirksregierung ) come corso di lingua madre ( HSU). La maggior parte  delle famiglie ha manifestato l’intenzione di farvi partecipare i propri figli. I corsi avranno luogo probabilmente nel tardo pomeriggio, al termine delle lezioni regolari.

L‘iniziativa viene valutata positivamente, ciononostante l‘opzione di una classe bilingue all‘interno di una o più scuole superiori rimane preferibile.

 A questo proposito: Benati suggerisce di contattare il Kaiserin Augusta Gymnasium  ed eventualmente la nuova Gesamtschule di  Vogelsang che inizierà ad operare dal 2019 e nella quale sembra che ancora non sia stata presa una decisione definitiva in relazione alle lingue straniere curricolari. Suggerisce anche di formare una delegazione di 4-5 genitori in rappresentanza delle famiglie italiani che raccolga delle firme intorno a questa iniziativa da presentare al Provveditorato ed alle scuole selezionate. Benati si informerà sulla procedura da adottare. Nel frattempo Stortoni e Benati preparano la documentazione necessaria in accordo con i genitori promotori dell‘iniziativa. 

La base giuridica della richiesta è il seguente decreto del Ministero dell‘istruzione del NRW: 

Herkunftssprachlicher Unterricht

RdErl. d. Ministeriums für Schule und Weiterbildung v. 28.06.2016 (ABl. NRW. 07-08/16)

 

Herkunftssprachlicher Unterricht in der Sekundarstufe I

3.1 Wenn die sächlichen, curricularen und personellen Voraussetzungen gegeben sind, kann an Schulen der Sekundarstufe I nach Maßgabe des § 5 Absatz 1 APO-S I die Herkunftssprache anstelle einer zweiten oder dritten Fremdsprache angeboten werden. Ein solches Angebot kann ein- gerichtet werden, wenn ausreichend große Lerngruppen zustande kom- men. Die Schule informiert die Eltern der Schülerinnen und Schüler hier- über beim Übergang in die Sekundarstufe I.

3.2 Herkunftssprachlicher Unterricht (§ 5 Absatz 3 APO-SI) kann stattfin- den, wenn in der Sekundarstufe I mindestens 18 Schülerinnen und Schüler gleicher Herkunftssprache dauerhaft teilnehmen. Wird an der Schule diese Lerngruppengröße auch bei jahrgangsübergreifendem Unterricht nicht er- reicht, informiert die Schule hierüber die Schulaufsichtsbehörde. Die Schulaufsichtsbehörde entscheidet über die Einrichtung schulform- und schulübergreifender Lerngruppen.

 

Punto 2.

Le famiglie che arrivano in Germania dall‘Italia si trovano spesso in difficoltà nell‘inserimento dei propri figli nel sistema scolastico tedesco. Ai problemi linguistici si sommano le difficoltà di capire e di muoversi in un sistema educativo e pedagogico a tratti diverso da quello italiano. I genitori di origine italiana che da tempo vivono in Germania e che già stanno vivendo o hanno vissuto i problemi dell‘inserimento, possono dare un contributo ai nuovi arrivi facendo ricorso alle proprie esperienze. Per questo motivo si è pensato di preparare una specie di „manuale“ in cui vengono raccolte, ad un livello estremamente pratico, quelle informazioni e quei suggerimenti che nel quotidiano possono essere utili per consentire a bambini e genitori di vivere al meglio l‘inserimento nella scuola tedesca. Genitori ed insegnanti si metteranno quindi all‘opera per creare questo materiale la cui forma, stampata o forse solo digitale, verrà decisa in seguito e confezionata con il concorso di bambini. Il coordinamento di questo progetto verrà seguito da Simonetta del Favero. 

 

Punto 3.

Questo punto non è stato discusso per motivi di tempo e viene rimandato ad un incontro successivo.

 

La riunione si chiude alle ore 18.30.

 

 

Verbalizzante: Luciana Stortoni





­
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok