Comitato degli italiani all'estero
Circoscrizione consolare di Colonia

Pfälzer Str. 17, 50677 Köln |  0221 9320380
Lunedì 17 - 20 Martedì 16 - 19

"Per tutelare e promuovere la comunità italiana"

IL SISTEMA SCOLASTICO TEDESCO

Andare a scuola e studiare: alcune informazioni utili per chi si trasferisce nella circoscrizione consolare di Colonia. Il testo che segue nasce dalla rielaborazione ed attualizzazione delle informazioni contenute nella pubblicazione „ Primi passi in Germania. Guida per un primo orientamento“

Il sistema scolastico tedesco non è uniforme ed è condizionato dalla struttura federalista dello Stato. In queste pagine ci riferiamo esclusivamente al sistema adottato nel Nord Reno Vestfalia, lo stato regionale in cui si trova la circoscrizione consolare di Colonia.

Il sistema scolastico tedesco presenta diverse differenze da quello italiano. Una delle più importanti riguarda la struttura del percorso scolastico. Il sistema tedesco non prevede le scuole medie ed è pertanto suddiviso in due grandi blocchi: la scuola elementare (Grundschule) e la scuola superiore (weiterführende Schule). Nel Nordreno Verstfalia (NRW) la scuola superiore è costituita da tre indirizzi principali - il Gymnasium, la Realschule e la Hauptschule – a cui se ne affiancano altri due – la Gesamtschule e la Sekundarschule – che consentono di ottenere diplomi diversi.

 

Prima della scuola

Per i bambini fino a tre anni sono presenti diverse strutture di accoglienza, che possono trovarsi sia all’interno di unaKindertageseinrichtungen (Scuola per l’infanzia) sia di una Kindertagespflege (struttura più agile per l’infanzia). Per legge a partire dal 2013, tutti i bambini, al compimento del primo anno d’età, avrebbero diritto ad un posto in una di queste strutture: nei fatti però ancora abbastanza difficile riuscire ad ottenerne uno. A partire dai tre anni subentra il Kindergarten (scuola materna), che accompagna il bambino fino al momento in cui entra nel mondo della scuola dell’obbligo.

Se avete figli in età prescolare è importante che frequentino una scuola materna, perché qui possono prendere parte a programmi specifici per l’apprendimento del tedesco destinati a bambini con origini migratorie. Per assicurarvi un posto, rivolgetevi allo Jugendamt (Ufficio per l’Assistenza ai Minori) del Comune di residenza o alla scuola materna più vicina. Quanto prima apprenderanno il tedesco, tanto più facilmente si inseriranno poi nella scuola tedesca.

Due anni prima della prevista iscrizione alla scuola elementare, i bambini vengono sottoposti ad un test che ne verifica la padronanza della lingua tedesca. Questo test non è riservato ai bambini stranieri, viene svolto da tutti i bambini ed i risultati sono importanti per capire se sia o meno necessario adottare misure pedagogiche in vista dell’iscrizione a scuola di lì a due anni.

 

La scuola dell’obbligo

Obbligo scolastico

L’obbligo di istruzione scolastica inizia a partire dall’età di 6 anni: ogni bambino che compie sei anni entro il 30 settembre è in obbligo scolastico, e i bambini che compiono sei anni a partire dal 1. Ottobre vengono iscritti a scuola l’anno successivo. Per chi frequenta una scuola anche dopo il decimo anno, l’obbligo scolastico termina nell’anno in cui lo scolaro compie 18 anni. Per chi invece dopo dieci anni di scuola inizia una formazione professionale, l’obbligo termina con la fine di tale formazione.

Il percorso scolastico inizia nel Nord Reno Vestfalia con i quattro anni di scuola elementare (Grundschule).

La scuola elementare o primaria (Primarstufe) va dalla prima alla quarta classe. Vi accedono tutti i bambini che compiono i sei anni entro il 30 settembre dell’anno in cui vengono scolarizzati (è possibile tuttavia fare richiesta per iscrivere anche bambini più piccoli). I genitori ricevono per tempo una lettera di avviso dall’amministrazione scolastica contenente le informazioni necessarie. I bambini in genere imparano a scrivere soltanto in prima elementare, non essendo diffuso il modello dell’alfabetizzazione precoce (nell’ultimo anno di scuola materna) praticato invece in Italia. Nel corso dei quattro anni i bambini hanno le seguenti discipline: tedesco, matematica, inglese, religione (a scelta), sport, musica e Sachunterricht. In quest’ultima confluiscono argomenti vari inerenti a materie come geografia, storia, scienze. La maggior parte delle scuole elementari offre la possibilità del tempo pieno con mensa scolastica, è però necessario informarsi presso ogni singola scuola per conoscere le modalità di attuazione. Si tratta di una opzione a scelta, non di un obbligo ed in generale nella fascia pomeridiana vengono svolti i compiti per casa e vengono offerte attività culturali e sportive.

A metà anno della IV classe elementare, cioè all’età di 9-10 anni, avviene la selezione per l’accesso alla scuola secondaria. E questa è un’altra importante differenza dall’Italia dove l’indirizzo scolastico superiore si sceglie a quattordici anni. L’insegnante di classe (Klassenlehrer), in base ai voti nelle materie principali (tedesco, matematica e inglese) e ad una valutazione complessiva delle attitudini dello scolaro, indica ai genitori, attraverso la cosiddetta “Empfehlung” quale scuola secondaria quest’ultimo dovrà frequentare. 
Da qualche anno quest’indicazione non è più vincolante ed i genitori possono decidere se seguire la Empfehlung oppure scegliere un tipo diverso di scuola da quella consigliata. Però è importante tenere presente che spesso, ai fini dell’iscrizione, le scuole secondarie recipienti richiedono una valutazione di livello adeguato. 

Quindi, alla conclusione della scuola elementare, che non prevede alcun esame, bambini e genitori devono scegliere una delle cinque possibili scuole successive. Tenete presente che questo è un sistema è molto selettivo che obbliga il bambino e la sua famiglia, già a metà della IV classe elementare, a fare una scelta sul percorso scolastico. Questo condiziona le scelte e gli sbocchi professionali futuri, e tende a penalizzare i bambini che raggiungono un grado di maturazione scolastica più tardi rispetto alla media.

In alcune grandi città esistono delle scuole bilingui italo-tedesche, dove è possibile apprendere, accanto alla lingua tedesca, anche quella italiana. Gli elenchi sono riportati in una tabella separata (vedasi oltre).

 

Le scuole secondarie

La scuola superiore (weiterführende Schule) nel Nordreno-Vestfalia (NRW) è articolata in cinque indirizzi: Gymnasium, Realschule, Hauptschule, Gesamtschule, Sekundarschule. All’esame di maturità si accede attraverso il triennio superiore che si trova solo in due degli indirizzi menzionati: nel Gymnasium e nella Gesamtschule. Il sistema scolastico tedesco consente tuttavia agli alunni particolarmente bravi di passare da un tipo di scuola all’altro e di accedere così al triennio superiore e quindi alla maturità. Qui va la pena fare alcune considerazioni sull‘accesso all‘università. In primo luogo, molte facoltà delle università tedesche hanno il cosiddetto numero chiuso e di fatto, al momento dell’iscrizione, lo studente con diploma di maturità conseguito attraverso un percorso puramente liceale ha maggiori possibilità di essere accettato rispetto ad un altro che arrivi da percorsi scolastici diversi. Va inoltre aggiunto che l’accesso ad alcune facoltà è consentito solo se si ha il Latinum, un diploma che viene conseguito dopo 5 anni di latino alle superiori ed il raggiungimento di un voto minimo. Il latino viene insegnato in tutti i Gymnasien, ma non in tutte le Gesamtschulen. Non è invece previsto né nella Realschule né nella Hauptschule. Dal punto di vista puramente statistico le iscrizioni alla scuola superiore mostrano una predilezione per il Gymnasium laddove i voti della scuola elementare ne consentano la scelta, in quanto i genitori spesso ritengono che questo indirizzo di studi dia una preparazione più valida e solida.

 

Tra le scuole secondarie di primo grado in Nord Reno Vestfalia si può quindi scegliere

tra la Hauptschule, la Realschule, il Gymnasium e la Gesamtschule e Sekundarschule.

La Hauptschule corrisponde, in parte, alle scuole ad indirizzo professionale in Italia. Ha una durata di quattro- cinque anni e fornisce in tutte le materie un’istruzione di base. Alle materie di base si affiancano altre di tipo tecnico-professionale quali ad es. educazione tecnica, economia, economia domestica. Questa scuola è suddivisa in vari indirizzi a seconda del settore professionale che si intende intraprendere. La Hauptschule, va dalla V fino alla IX o fino alla X classe. Al termine della IX classe si ottiene un tipo di diploma professionale (Hauptschulabschluss), con il quale eventualmente si può accedere ad ulteriori scuole professionali (Berufskolleg). Al termine della X classe si possono ottenere, in base ai corsi frequentati e a i voti ottenuti, diversi tipi di diploma: Hauptschulabschluss dopo la X classe oppure Mittlere Fachoberschulreife che, a particolari condizioni (una qualificazione definita Q-Vermerk) consiste il passaggio al triennio superiore della Gesamtschule o del Gymnasium e di arrivare all’esame di maturità (si tratta però di fatto di un percorso poco praticato).

La Realschule potrebbe essere paragonata agli Istituti Tecnici italiani. Propone un percorso di studio di sei anni,. La sua offerta formativa è più ampia e approfondita rispetto a quella dell’Hauptschule. Le materie d’insegnamento sono di solito: tedesco, matematica, inglese, una seconda lingua straniera moderna, biologia, fisica, chimica, storia, politica, geografia, arte, musica, alcune materie di tipo tecnico o sociale, religione (in alternativa filosofia pratica). Il diploma che si ottiene al termine della Realschule , diploma di idoneità tecnica - Mittlere Reife,Fachoberschulreife - permette di iscriversi ad un Istituto tecnico superiore (Berufskolleg), cominciare una formazione in azienda (Ausbildung) o, avendo voti particolarmente buoni (definiti nel cosiddetto „Q-Vermerk“), di continuare a frequentare il triennio superiore presso una Gesamtschule o un Gymnasium per il conseguimento della maturità.

Il Gymnasium rappresenta la forma di istruzione più elevata e dura 8 anni, cioè fino alla XII classe per quei ragazzi che si sono iscritti alla quinta classe entro l‘‘anno scolastico 2018-2019. Per i ragazzi che si iscrivono alla classe quinta a partire dall‘agosto 2019 il Gymnasium durerà nella maggior parte dei casi 9 anni, cioè fino alla XIII classe. Il ginnasio tedesco è paragonabile al nostro liceo, e al termine della quale si sostiene l’esame di maturità (Abitur). Le materie d’insegnamento del liceo sono: tedesco, matematica, inglese, latino, una seconda e poi una terza lingua straniera moderna (in alternativa al latino), biologia, fisica, chimica, storia, politica, geografia, arte, musica, religione (in alternativa filosofia pratica), ginnastica. Molti licei danno maggior risalto ad una particolare materia (ad es. una lingua straniera, lo sport, la musica), caratterizzandosi così con un proprio indirizzo: bilingue, sportivo, musicale. Al termine del Gymnasium si deve sostenere lAbitur (esame di maturità) che permette di conseguire l’Allgemeine Hochschulreife.

La Gesamtschule (Scuola Unificata) è una scuola dove è possibile ottenere i diversi tipi di diplomi, dallo Hauptschulabschluss sino all’Abitur. Le Scuole Unificate sono organizzate con un sistema a corsi; a seconda del loro rendimento gli studenti possono partecipare a quelli di base o avanzati, in modo da seguire quelli più adatti alle loro capacità.

La Gesamtschule è una cosiddetta “scuola comprensiva”. Vi possono accedere tutti i bambini, qualsiasi sia l’indirizzo suggerito al termine delle elementari. Questo tipo di scuola, infatti, contiene al suo interno tutti e tre i percorsi che abbiamo descritto sopra: Hauptschule, Realschule e Gymnasium. La Gesamtschule risponde all’esigenza di ritardare il momento della selezione e dell’orientamento dei bambini verso un determinato percorso scolastico. “Imparare insieme più a lungo” è il principio cui si ispira. Per questo nella V e nella VI classe gli alunni studiano le stesse materie (un po’ quello che succede nelle scuole medie italiane). Soltanto a partire dalla VII classe comincia la differenziazione e l‘insegnamento viene organizzato con un sistema a corsi: a seconda del loro rendimento gli scolari partecipano a corsi di base differenziati nelle discipline principali in corsi di base e corsi avanzati. La differenziazione dei percorsi porterà gli alunni a conseguire i diversi diplomi: quello professionale dopo la IX o la X classe; quello tecnico dopo la X classe e quello di maturità liceale dopo la XIII classe (a condizione di avere ottenuto il Q-Vermerk al termine della decima classe). Le materie di insegnamento riprendono quelle del Gymnasium ma vengono offerte anche discipline tecniche, e in definitiva dipendono dal percorso scelto.

La Sekundarschule è un tipo di scuola introdotto nel 2012 dal governo del Nordreno-Vestfalia. E`molto simile alla Gesamtschule però va solo fino alla X classe. Con la Sekundarsschule si possono conseguire il diploma professionale e quello tecnico. Per i più bravi rimane aperta l’opzione della maturità passando al triennio superiore del Gymnasium o della Gesamtschule.

 

Riepilogo sul triennio superiore

Al termine della decima classe nell’ambito della Hauptschule, della Realschule, della Sekondarschule e della Gesamtschule è necessario avere il Q-Vermerk, determinato da precise regole sui corsi frequentati e sui voti ottenuti, per poter passare al triennio superiore che porta all’esame di maturità. Il triennio si trova presso le Gesamtschule e presso i ginnasi. Nei ginnasi, a differenza di tutte le altre scuole, il passaggio al triennio superiore è garantito dalla promozione in decima classe (o in nona classe: al momento nei ginnasi il percorso è di 8 anni, il sistema è però in via di modifica per passare a 9 anni).

Un’ulteriore possibilità: il Berufskolleg

Il Berufskolleg è un tipo di scuola secondaria paragonabile in parte agli istituti tecnici italiani. In un sistema di insegnamento molto differenziato il Berufskolleg fornisce qualifiche professionali (conoscenze professionali, perfezionamento professionale e qualifiche professionali). Qui è possibile ottenere o recuperare successivamente tutti i titoli di formazione generale dall'Hauptschulabschulabschluss (diploma di scuola secondaria inferiore) all'Allgemeine Hochschulreife (maturità e titolo di ammissione all'istruzione superiore generale).

Sostegno educativo e scuole differenziali (Förderschule / Sonderschule)

Quando viene individuata la necessità gli scolari ricevono un sostegno educativo speciale in base alle loro esigenze individuali. Il sostegno educativo speciale comprende disturbi dell'apprendimento e dello sviluppo nelle seguenti aree prioritarie: apprendimento, lingua, sviluppo emotivo e sociale, ascolto e comunicazione, vista, sviluppo mentale, sviluppo fisico e motorio. Anche il disturbo dello spettro autistico (ASD) può richiedere uno speciale supporto educativo.

In linea di principio la necessità di un sostegno educativo speciale viene deciso dall'autorità di vigilanza scolastica competente che proporrà ai genitori almeno una scuola elementare oppure una superiore in cui è stata creata un'offerta per l'apprendimento congiunto, la cosiddetta „Inklusion“. Tuttavia, i genitori possono scegliere invece una scuola specializzata se esiste un’offerta nella loro regione. Infatti, in Germania esiste ancora una tipologia di scuola particolare, la Allgemeine -Förderschule / Sonderschule (un tempo in Italia denominata “scuola differenziale”), dove si può anche raggiungere la licenza della scuola dell‘obbligo. Queste scuole sono destinate a bambini con disabilità fisica o mentale, ma anche ad alunni che hanno, in alcuni casi, solo tempi di apprendimento più lenti degli altri. Nel caso venga avviata una procedura di trasferimento in una Förderschule che i genitori non condividono, si consiglia di mettersi in contatto con i servizi sociali quali ad esempio la Caritas.

Il sistema di votazione in Germania

I voti nelle scuole vanno da 1 a 6:

»» 1 ottimo (sehr gut),

»» 2 buono (gut) ,

»» 3 discreto (befriedigend),

»» 4 sufficiente (ausreichend),

»» 5 insufficiente (mangelhaft)

»» 6 gravemente insufficiente (ungenügend).

 

Formazione scolastica di bambini e adolescenti appena immigrati

L’inserimento nel sistema scolastico degli alunni immigrati viene gestita dalle autorità scolastiche in collaborazione con i centri comunali per l'integrazione (Kommunalen Integratioszentren , KI). Per consentire ai bambini e agli adolescenti ammessi nelle scuole di partecipare con successo alle lezioni regolari viene data priorità all’ apprendimento della lingua tedesca attraverso un sostegno iniziale mirato. Il sostegno linguistico avviene nelle scuole con diverse modalità organizzative. Si hanno per esempio classi separate a carattere temporaneo, in cui gli alunni si concentrano sull'apprendimento del tedesco (soprattutto nelle scuole superiori) e vengono poi inseriti nelle classi regolari. Oppure gli alunni, soprattutto nelle scuole elementari, ricevono un sostegno linguistico in piccoli gruppi e frequentano contemporaneamente alcune lezioni della classe regolare.

 

Per chi si trasferisce in Germania: consigli utili

Per chi si trasferisce in Germania dall’Italia: prima di trasferirvi, si consiglia di prendere contatto con l’Ufficio Scuola del Consolato per sapere quali sono tutti i passi necessari da compiere per iscrivere i propri figli ad una scuola tedesca e per capire in quale tipo di scuola verranno inseriti.

Riferimenti utili:

Consolato italiano di Colonia:

Tel: 0049 221 40087-39

https://conscolonia.esteri.it/consolato_colonia/it/i_servizi/per_i_cittadini/studi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Com.It.Es. Colonia

Pfalzer Str. 17

50677 Köln

Tel: 0221 9320380

http://www.comitescolonia.de/

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vi potete anche rivolgere alle varie Sovrintendenze scolastiche (per es. Schulamt-Bezirkregierung) dei comuni di residenza.

Le famiglie da poco in Germania, i cui bambini abbiano una conoscenza scarsa o nulla del tedesco, devono necessariamente rivolgersi al Kommunal Integrationszentrum della propria città di e fissare un colloquio prima di iscrivere i propri figli a scuola. Una lista dei KI in Nord Reno Vestfalia si trova in:

https://kommunale-integrationszentren-nrw.de/kommunale-integrationszentren

 

Corsi di lingua e cultura italiana

Nella maggior parte dei Länder gli alunni di origine italiana possono frequentare gratuitamente, in orario extrascolastico, i cosiddetti “Corsi di lingua e cultura italiana” o corsi di lingua madre (Herkunftssprachenunterricht-HSU oMuttersprachenunterricht- MSU). In Nord Reno Vestfalia tali corsi vengono organizzati dal Ministero dell‘istruzione e sono gestiti dagli Uffici scolastici tedeschi. Per informazioni si consiglia di rivolgersi all‘ufficio scolastico „Schulamt“ di competenza. Al termine di ogni anno scolastico l’alunno riceve un attestato con voto che viene inserito nella pagella tedesca sotto i voti delle materie regolari. Alla fine della X classe (per chi frequenta il ginnasio alla fine della IX), superando un esame scritto e orale obbligatorio, si ottiene la certificazione in pagella con il voto in lingua italiana. Con un buon voto in italiano (1 „sehr gut“ o 2 „gut“) si può recuperare una insufficienza, cioè un 5 „mangelhaft“ di un’altra lingua straniera. In caso di trasferimento in Italia, la frequenza dei corsi sarà riconosciuta per l‘inserimento nelle classi in Italia.

 

La cultura italiana in Germania

Un ruolo importante per la diffusione della lingua e della cultura italiana in Germania viene svolto sia dagli Istituti Italiani di Cultura, presenti ad Amburgo, Berlino, Colonia, Monaco e Stoccarda, e dalle associazioni culturali Italo-tedesche, presenti ed attive in moltissime città. Nella Homepage della VDIG “Vereinigung Deutsch-Italienischer Kulturgesellschaften - Federazione delle Associazioni Culturali Italo-tedesche”, si trovano gli indirizzi di tutte le associazioni e numerose informazioni sulle manifestazioni culturali organizzate in Germania.

http://www.italien-freunde.de/

 

Indirizzi delle scuole

Nella circoscrizione consolare di Colonia alcune scuole (4 elementari ed una scuola superiore) offrono l’insegnamento dell’italiano come lingua madre:

Thomas-Schule Städt. Kath. Grundschule
Schule in öffentlicher Trägerschaft
Blumenthalstr. 11
40476 Düsseldorf
Telefon: 0211 8924682
Fax: 0211 8924689

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.thomas-schule.de



Städt. Kath. Grundschule - Primarstufe 
Schule in öffentlicher Trägerschaft
Zugweg 42-44
50677 Köln
Telefon: 0221 35501340
Fax: 0221 355013430

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.kgszugweg.de

 

Vincenz-Statz-Schule Städt. Kath. Grundschule - Primarstufe -
Schule in öffentlicher Trägerschaft
Lindenbornstr. 15-19
50823 Köln
Telefon: 0221 22138070
Fax: 0221 22138072

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.kgs-vincenz-statz.de

 

Gemeinschaftsgrundschule
Westerwaldstraße 90
51105 Köln
Tel.: 0221-222 8007-0
Fax: 0221-222-8007-55
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

http://ggswesterwaldstr-koeln.de/

 

Papst-Johannes XXIII-Schule

Integr.deutsch-italienische Gesamtschule der Sek.I u.II des Erzbistums Köln
Schule in privater Trägerschaft
Hauptstr. 1
50259 Pulheim
Telefon: 02238 923130
Fax: 02238 9231333

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Molte le scuole superiori che in Nord Reno Vestfalia offrono l’insegnamento dell’italiano come seconda/terza lingua straniera a partire dalla sesta/settima/ottava/nona classe oppure nel triennio superiore. E`possibile effettuare una ricerca di queste scuole nel sito del Ministero dell’istruzione (Schulministerium NRW):

https://www.schulministerium.nrw.de/BiPo/SchuleSuchen/online?action=247.03538891362052



Sostegno scolastico agli alunni italiani

A favore degli alunni italiani residenti nella Circoscrizione Consolare di Colonia opera poi la D.I.G. Remscheid e.V. la quale – avvalendosi soprattutto dei fondi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che ne effettua anche la supervisione – offre sostegno didattico ai giovani connazionali con problemi d’inserimento scolastico.

La D.I.G. Remscheid e.V. organizza corsi di sostegno o di recupero per scolari italiani che incontrano difficoltà nelle materie fondamentali della scuola tedesca.

I corsi si tengono nelle rispettive scuole degli alunni o presso i locali del Centro Scolastico Colonia in piccoli gruppi e solo in casi particolari vengono autorizzate lezioni individuali.

 

Quanto costa il corso di recupero pomeridiano:

Bisogna versare una tassa d’iscrizione di 10,00 Euro valida per tutto l’anno scolastico, inoltre il contributo per ogni ora scolastica è di:

5,- EURO per una lezione individuale di 45 minuti

3,- EURO per una lezione di gruppo di 45 minuti

2,- EURO per un’ora di lezione di 45 minuti per famiglie che percepiscono un sussidio sociale o un’indennità di disoccupazione. BISOGNA ALLEGARE UN CERTIFICATO!

Quanto costa il corso di sostegno integrato nell’orario scolastico?

Oltre alla tassa d’iscrizione di 10,00 Euro valida per tutto l’anno scolastico, la famiglia contribuisce con una somma di 10,00 Euro al mese.

Per le famiglie con più figli che usufruiscono del sostegno è prevista una riduzione dei costi.

 

Contatti:

D.I.G. Remscheid e.V.

Honsberger Str. 130a

42857 Remscheid

Tel.: 0176 – 43160247

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
https://dig-remscheid.de/?lang=it

Orari d’ufficio:

lunedì 09:00 – 12:30 und 13:30 – 16:00

martedì, mercoledì, giovedì: 09:00 – 11:30

venerdì: 09:00 – 12:30

 

Dopo la scuola

L’università

L’offerta universitaria è ampia e articolata. S’impernia, infatti, non solo su un numero elevato di atenei, ma anche su una notevole varietà di tipi di studi universitari, cosa che non trova un vero e proprio corrispondente nel sistema italiano. Dopo aver concluso il ciclo della scuola secondaria superiore si trovano le seguenti istituzioni: Università (Universitäten), Università delle scienze applicate (Fachhochschulen), Istituti superiori di formazione artistica, cinematografica e musical (Kunst-Filmund Musikhochschule).

Le Universitäten rappresentano il posto giusto per coloro che sono interessati a uno studio principalmente teorico. Offrono una vasta scelta in termini di facoltà e corsi di studio. Alcune università si sono specializzate indeterminati ambiti disciplinari: un esempio è rappresentato dalle università tecniche, mediche e pedagogiche.

Le Fachhochschulen rappresentano la giusta soluzione per coloro che prediligono uno studio orientato alla pratica. Esse offrono una formazione fondata teorica e diretta alle applicazioni concrete del mondo del lavoro. Nel percorso formativo sono previsti tirocini e semestri pratici obbligatori. 

Gli istituti superiori Kunst-, Film- und Musikhochschule sono indicati per coloro che desiderano realizzare uno studio artistico o comunque creativo. Questi istituti offrono facoltà come arti figurative, design industriale di moda, grafica, musica strumentale o canto. Negli istituti per i mezzi di comunicazione moderna vengono formati registi, operatori di ripresa, sceneggiatori e altre figure attive nel mondo del cinema, del teatro e della televisione. A questi istituti si accede, in genere, solo attraverso prove selettive.

 

Per ulteriori informazioni sul sistema universitario si veda:

www.hochschulkompass.de

 

A differenza dell’Italia, in molti corsi di studio lo studente può iscriversi all’università sia nel semestre invernale sia in quello estivo. La durata dei corsi di studio si calcola quindi in semestri e non in anni. Per accedere all’università necessario un diploma di Maturità (Abitur). Alla Fachhochschule è possibile iscriversi anche se si è in possesso di un diploma Fachhochschulreife. Esistono tuttavia altre possibilità per accedere all´università pur non avendo un Abitur.

 

Formazione professionale “ duale”

In Germania è molto sviluppato il legame tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro. Particolarmente interessante per i giovani è il sistema di formazione professionale “duale”. Esso prevede che gli apprendisti frequentino la scuola professionale uno o due volte la settimana, mentre negli altri giorni si devono dedicare alla formazione pratica direttamente in azienda. Lo studente sottoscrive un contratto di formazione, biennale o triennale, come apprendista con l´azienda prescelta. Nel contratto sono stabiliti i diritti e i doveri di entrambe le parti, l’ammontare della retribuzione, la durata del periodo di formazione e gli esami da sostenere. Alla fine della formazione sono previsti gli esami presso la scuola professionale (Berufsschule) e presso la Camera

di commercio (IHK) o artigianale (HWK). Per giovani madri, o padri, sono previsti orari flessibili e contratti particolari, per favorire lo svolgimento dell’apprendistato. Informazioni, in lingua italiana, sul sistema di formazione professionale e sul sistema scolastico tedesco, si possono reperire ai seguenti link:

 

https://www.bmbf.de/upload_filestore/pub/Jobstarter_Fachglossar_italienisch.pdf

https://www.bmbf.de/upload_filestore/pub/Elternratgeber_italienisch.pdf

­

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.